Promozione, girone B

BOIARDO – CORREGGIO 43-70

(16-9, 21-20, 32-44)

 

Boiardo: Astolfi 2, Rossi D., Incerti 4, Mammi 19, Stefani 6, Zanni,Talami F. ne, Scalabrini, Talami L. 10, Farioli, Rossi R. 2, Mori. All.: Piatti.

Correggio: Messori 3, Conte ne, Riccò 20, Valli 2, Manicardi, Guardasoni 2, Riccò 16, Rustichelli 18, Merighi, Giaroni 7, Sacchi 2. All.: Notari, Ass.All.: Santini.

 

promo boiardo

 

Correggio passa sulla Boiardo in una partita con poche emozioni e percentuali bassissime. Gli ospiti, grazie a questa vittoria, si confermano al primo posto insieme a Pallacanestro Scandiano, con il fondamentale scontro diretto che sarà settimana prossima al PalaRegnani. Anche per questo arriva una vittoria ottenuta con la minima spesa: coach Notari lascia rifiatare giocatori come Conte, che dovranno essere al meglio della condizione per lo scontro al vertice di venerdì 20. Dall’altra parte la Boiardo riesce ad opporre resistenza solo nei primi due quarti, quando le percentuali dei correggesi sono a dir poco disastrose.

Nel primo periodo c’è una partenza con il turbo dei padroni di casa, che in due minuti si portano avanti 10-1 e costringono gli ospiti al primo timeout. Il tentativo di rimonta dei correggesi viene ostacolato innanzitutto da poca precisione al tiro, poi da una grande fatica a rimbalzo, dove i centimetri di Farioli fanno la differenza per gli scandianesi. Nel secondo periodo, la Boiardo riesce a mantenere il vantaggio nonostante un attacco più sterile che mai: le scelte offensive dei padroni di casa sono infatti affrettate e poco precise, tanto che nell’intero secondo quarto la compagine biancoverde segna solo 5 punti. Nonostante ciò, all’intervallo la Boiardo è avanti 21-20, punteggio basso che sottolinea le grandi lacune offensive delle due squadre durante la serata.

Correggio nel terzo periodo preme il piede sull’acceleratore e, guidata da Riccò e Rustichelli, raggiunge i 12 punti di vantaggio. Se per gli ospiti i tiri cominciano ad entrare, i padroni di casa continuano invece a litigare con il ferro, soprattutto a causa di scelte rivedibili sull’attacco alla zona avversaria. L’ultimo quarto parte con la Boiardo che si riporta a -6 grazie a due triple di Mammi; da questo momento in poi, però, Correggio riuscirà a riprendere il largo, sfruttando i numerosi errori e palle perse degli scandianesi, che chiuderanno la gara in svantaggio di 27 punti, forse troppi per quel che si è visto in campo.

Correggio sorride e ha già la testa allo scontro al vertice di settimana prossima, sempre al PalaRegnani di Scandiano. Per la Boiardo invece c’è grande rammarico per essere stati in vantaggio per 20 minuti e non essere riusciti ad amministrarlo bene, soprattutto in attacco. Prossima partita per gli scandianesi sarà venerdì prossimo a Luzzara, gara che dirà molto in ottica playout.

BOIARDO TIENE TESTA ALLA CAPOLISTA CORREGGIO PER 30 MINUTI, POI CROLLA
Tag: